Regionali, cacciatori incontrano i capilista del collegio di Pisa

Incontro organizzato da Federcaccia ed Arct di San Miniato al Circolo Arci alla Catena

Federcaccia ed Arct di San Miniato, che appartengono alla Confederazione Cacciatori Toscani – Cct – organizzano un incontro pubblico con i capilista del collegio di Pisa per le prossime elezioni regionali. L’appuntamento è per venerdì (11 settembre) al Circolo Arci alla Catena.

“Sulla gestione del territorio, non solo sotto l’aspetto venatorio – dicono gli organizzatori – assistiamo ad un abbandono delle campagne, ad una progressiva ed inesorabile distruzione dell’habitat naturale generato da innumerevoli fattori e la conseguente proliferazione di specie “aliene” che contribuiscono, assieme all’opera dell’uomo, all’indebolimento degli equilibri naturali adatti alla preservazione della biodiversità. Molti aspetti coinvolgeranno i “nuovi amministratori” in questioni delicate, quali gli aspetti economici e gestionali legati all’attività venatoria e non per ultimi a scontri politici con “il lato” animalista. Importante il legame tra mondo venatorio e agricoltura, nel quale ci auspichiamo possa entrare a far parte la parte ambientalista propositiva. Al cacciatore preme la salvaguardia del territorio come del resto all’agricoltore che ne trae sostentamento dalla lavorazione. Con una buona agricoltura ne trae vantaggio anche l’ambiente, innescando una catena virtuosa che permetterà di salvaguardare l’intero ecosistema”.

Il tema della serata si concentrerà sull’argomento: il cacciatore, una risorsa per la gestione del territorio toscano.

Sono invitati a partecipare Luca Lauricella (Movimento 5 Stelle), Paolo Malacarne (Sinistra Civica Ecologista), Elena Meini (Lega), Alessandra Nardini (Pd) e Diego Petrucci (Fratelli d’Italia).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.