Durigon visita le aziende del Cuoio con Calvetti e Legnaioli foto

L'ex sottosegretario ha partecipato anche ad altri incontri sul territorio

Una delegazione della Lega Salvini premier ha visitato alcune importanti realtà imprenditoriali del comprensorio del cuoio. Tra loro c’era anche l’onorevole Claudio Durigon, ex sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro, che ha partecipato a diversi incontri in provincia di Pisa in vista delle elezioni regionali di 20 e 21 settembre.

In visita sul cuoio, ad accompagnarlo sono stati Donatella Legnaioli membro della XI commissione lavoro e la candidata alle elezioni regionali della Toscana e consigliera comunale a San Miniato Beatrice Calvetti. Imprenditrice del settore della pelle, Calvetti ha introdotto i due esponenti parlamentari nel complesso mondo produttivo che caratterizza il comprensorio, consentendo alla politica di incontrarsi e confrontarsi con gli imprenditori, per ascoltare dalla loro voce la situazione del settore anch’esso aggredito pesantemente dalla pandemia della primavera passata.

“E’ stata una occasione – racconta il comitato elettorale – per mostrare agli esponenti politici della Lega i prodotti e le tecniche produttive che sono alla base del successo nazionale e internazionale delle aziende insediate a cavallo dell’Arno. Una occasione importante anche per gli imprenditori che hanno avuto modo di esporre problematiche e prospettive del settore.

Durigon e Legnaioli hanno manifestato grande interesse per il comparto produttivo della pelle e del cuoio del comprensorio che è riuscito a essere leader nel mondo nel settore, incitando la consigliera comunale Beatrice Calvetti a proseguire nel complesso ma gratificante impegno di rappresentare al meglio le istanze di un così importante territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.