Strade, Testai: “Spinelli campione di propaganda, ma la viabilità è in condizioni pietose” foto

“Distribuisca meno volantini e lavori di più e meglio per il territorio”

“Proprio in questi giorni il sindaco Spinelli si è reso protagonista di episodi che dimostrano ancora una volta, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che lui pensa soltanto alla sua carriera politica, e ben poco importa delle reali problematiche che affliggono i fucecchiesi”. Così Simone Testai, capogruppo in consiglio comunale a Fucecchio di Forza Italia commentando l’attività del sindaco Alessio Spinelli. Il riferimento di Testai è all’iniziativa del sindaco in occasione della visita del senatore Matteo Salvini a Fucecchio, quando, durante il comizio elettorale, Spinelli è andato nella piazza del mercato portando con sé dei volantini elettorali. Da lì è nato un botta e risposta tra il primo cittadino e il consigliere di opposizione Leonardo Pilastri che aveva contestato il gesto.

“Infatti – continua Testai -, è un ‘campione’ nel fare propaganda politica (pur non potendo in veste istituzionale) ed a organizzare comizi in tempi record (meno di 24 ore secondo dichiarazioni di candidati a lui vicini), un po’ meno ad attuare i programmi di manutenzione stradale (quel grande piano delle manutenzioni) che risalgono addirittura al programma del primo mandato del 2014.

Vorrei ricordare a Spinelli che è pagato dai cittadini tutti, di sinistra e di destra, per amministrare e non perdere il suo tempo nella propaganda politica, che può benissimo fare nei ritagli di tempo come qualsiasi attivista.

Se avesse dedicato ai problemi della viabilità comunale, lo stesso della cura della sua immagine istituzionale, oggi avremmo sicuramente una situazione migliore, invece ci sono strade come ad esempio, via di Burello e via Ramoni, che presentano in più tratti cedimenti di carreggiata e dissesti vari, così come purtroppo molte altre strade comunali sia delle frazioni che del capoluogo, con relativi marciapiedi colabrodo, non per ultima piazza Vittorio Veneto, in attesa da anni anch’essa di conoscere il proprio destino dopo lo scempio subito sempre per mano di Spinelli and company”.

“Un discorso a parte – aggiunge il consigliere d’opposizione – voglio fare per via Montebono con una frana che costringe da anni al senso unico alternato, e che, come dimostrano le foto, rischia di allargarsi impedendo di fatto al transito tale tratto.

Il verificarsi di tali ipotesi sarebbe devastante per i cittadini che la utilizzano, costringendoli a percorsi alternativi più gravosi, ma quel che è peggio costringerebbe i mezzi di soccorso come le ambulanze ad affrontare in caso di necessità percorsi più lunghi chilometricamente e di tempo per raggiungere le abitazioni. E quando si tratta di emergenze, si sa, il tempo è preziosissimo. Voglio fare un invito a Spinelli, distribuisca meno volantini e lavori di più e meglio per il territorio. Non vorrà essere complice di sciagure che tutti ci auspichiamo mai avvengano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.