Accesso agli atti negato a Santa Croce sull’Arno, Oliveri pronto a proteste clamorose

Il consigliere di opposizione chiede da gennaio atti e verbali dei sopralluoghi del responsabile del servizio di prevenzione e protezione

Santa Croce sull’Arno, il consigliere di opposizione Enzo Oliveri torna a chiedere gli atti e i verbali del responsabile del servizio di prevenzione e protezione del Comune sui sopralluoghi effettuati agli immobili comunali.

“Il 31 gennaio scorso – ricorda – ho inoltrato agli uffici comunali competenti una mia prima richiesta per poter avere tutti i verbali e gli atti istruttori compiuti dal Rspp (Responsabile del servizio di prevenzione e protezione) durante i sopralluoghi effettuati agli immobili comunali. L’ultima mia richiesta, dove averne presentate altre, è stata quella del 2 ottobre con tanto di sollecito, ma alla data odierna non ho avuto ancora alcuna risposta”.

“Come fa – si chiede Oliveri – un consigliere comunale ad esplicare nei migliori dei modi il proprio mandato? Ormai sono passati ben oltre otto mesi dalla mia prima richiesta, perché non mi vengono consegnati? Ci sono dei segreti? L’articolo 43 del decreto legislativo 267/2000 dice “i consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente, del comune e della provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato. Essi sono tenuti al segreto nei casi specificamente determinati dalla legge”. Perché il consigliere Vincenzo Oliveri detto Asma viene privato di questo suo sacrosanto e preciso diritto?”.

“Volgo un appello al sindaco e al segretario generale del Comune – conclude – affinchè entro alcuni giorni mi siano consegnati o trasmessi gli atti richiesti. Questa volta non andrò dal prefetto di Pisa per rivendicare il mio diritto ma inizierò una vera, dura e sonora protesta davanti all’ingresso del comune come ne ho già fatte altre nel passato. Inoltre preciso che una volta ricevuti gli atti e dopo averli letti chiederò di effettuare dei sopralluoghi agli immobili comunali che riterrò opportuno”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.