Lega: “Troppe auto e pochi cartelli per il mercato in piazza Dante” foto

"Da tempo i commercianti ambulanti lamentano una perdurante disattenzione del Comune"

“Da tempo i commercianti ambulanti che il martedì tengono il mercato settimanale a San Miniato lamentano una perdurante disattenzione del Comune nei confronti di piazza Dante, luogo della loro attività settimanale”. Lo riferiscono i consiglieri comunali della Lega Roberto Ferraro, Beatrice Calvetti, Federico Gregorini.

“In più di una occasione – spiegano – la mattina, quando gli ambulanti si accingono a montare i loro banchi, la piazza è occupata da auto parcheggiate la sera precedente, situazione che dà luogo, come è facile immaginare, a ritardi e disagi non indifferenti. Il mancato rispetto del divieto di sosta con molta probabilità è da attribuire a persone ignare che la piazza il martedì mattina cessa di essere un parcheggio e diventa luogo di lavoro.

Vi è la necessità che nella piazza vengano collocati ben in vista cartelli che segnalano il mercato settimanale. Al momento vi sono due piccoli cartelli che informano gli automobilisti del divieto di sosta nella giornata di martedì ma non risultano particolarmente visibili. I due cartelli non sono adeguati alla necessità, anche perché insieme ad essi sono stati collocati nella medesima piazza un’altra decina di cartelli stradali e di avvisi ai cittadini che complessivamente rendono complicata la comunicazione agli automobilisti.

Piazza Dante ha anche la necessità di una nuova e completa asfaltatura. Il martedì quando la piazza cessa di essere parcheggio e diventa luogo commerciale vengono a galla tutti i problemi connessi al cattivo stato di manutenzione della pavimentazione, che se per un’area a parcheggio può essere di limitata importanza, per una piazza destinata ad attività commerciale frequentata anche da un consistente numero di persone anziane, rappresenta un problema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.