Cicala (Per un’altra Santa Croce): “Sia messo in sicurezza lo scivolo del parco della Rimembranza” foto

La consigliera presenterà una mozione al prossimo consiglio comunale assieme a due colleghi dell'opposizxione

I consiglieri di opposizione Benedetta Cicala, Marco Rusconi e Vincenzo Oliveri presenteranno al prossimo consiglio comunale la mozione per richiedere che l’amministrazione comunale si impegni a realizzare opportuni interventi nella frazione di Staffoli finalizzati al rifacimento dello scivolo che collega largo La Rinascita a parco della Rimembranza, affinché lo scivolo venga messo in sicurezza.

“Lo stato di degrado in cui si trova lo scivolo – dice Cicala – che oltretutto deve essere obbligatoriamente utilizzato da persone con disabilità motoria o con carrozzine o con passeggini, ha determinato un dissesto della pavimentazione tale da poter mettere in pericolo la sicurezza della persona che lo percorre o, addirittura, può costringere l’individuo con difficoltà a camminare a rinunciare alla possibilità di percorrerlo”.

“La mozione chiede, inoltre, che si intervenga al fine di apportare gli appositi miglioramenti al terreno di Parco della Rimembranza in modo che sia consentito ai pedoni di attraversare il Parco senza difficoltà. Nelle giornate di pioggia, infatti – continua Cicala -,  il terreno di Parco della Rimembranza risulta di difficile percorrenza per i pedoni a causa degli allagamenti e della grande quantità di fango che si crea. Gli interventi richiesti sono necessari. Tali zone sono percorse da molti staffolesi, e in modo particolare dai bambini che vogliono accedere ai giochi di Parco della Rimembranza e dagli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di prima grado per recarsi in palestra durante le ore di educazione motoria. La situazione è così da anni e chiedo che l’amministrazione comunale si muova per risolvere tali criticità“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.