Partito Comunista, il nuovo segretario regionale è di San Romano

L'uscente Catello è nell'ufficio politico di Rizzo

Francesco Sale di Montopoli Valdarno è il nuovo segretario regionale del Partito Comunista. L’incarico gli è stato affidato nel terzo congresso nazionale che si è svolto il 7 e 8 novembre 2020 riconfermando Marco Rizzo nella carica di segretario generale e che in Toscana si è concluso nei giorni scorsi.

Sale era già membro del comitato centrale e fino a oggi responsabile per la Federazione di Pisa. “Il Partito Comunista – fanno sapere gli organizzatori – ha conosciuto negli ultimi anni una considerevole crescita organizzativa ed è ormai radicato con le proprie strutture in tutte le province della nostra regione con tante sezioni. Una crescita che sta continuando anche ora, nonostante il periodo covid. Un partito che sta riconquistando terreno tra i lavoratori e le classi popolari, grazie all’impegno e alla costante presenza nelle vertenze del lavoro e territoriali, anche l’importante presenza tra le nuove generazioni è un segnale importante della tendenza in atto, infatti oggi, il partito, conta centinaia di militanti nella regione in continua crescita.

Un partito vero, fatto di lavoratori, giovani e popolo, che in questi anni ha saputo essere presente nelle lotte e nei principali appuntamenti elettorali e che deve continuare a marciare in questa direzione, contro la destra e la sinistra, facce della stessa medaglia che eseguono entrambi gli interessi dell’Unione Europea eterodiretti dai grandi gruppi capitalistici, dalle banche e dalla finanza”.

Il segretario uscente Salvatore Catello, candidato presidente della Regione Toscana alle ultime elezioni, lascia dopo 8 anni di impegno la segreteria regionale per andare a svolgere il ruolo di responsabile nazionale dell’organizzazione nell’ufficio politico guidato da Marco Rizzo.

La nuova giovane segreteria regionale è composta da: Lenny Bottai, Roberto Bardi, Chiara Dal Canto, Daniele Giovannetti, Simone Mazzantini, Alessandro Facchinetti, Bryan Barresi, Daniele Caneschi e Corso Mignani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.