Cuoio nell’Asl Centro, Lega San Miniato: “Persa un’occasione di essere in una rete di eccellenza”

Il partito ricorda come una recente ricerca abbia collocato gli ospedali di Pisa e Pontedera al top della classifica italiana

Organizzazione delle Asl e collocazione nel comprensorio del Cuoio, interviene la Lega di San Miniato.

“Dal 2016 – dice il partito – le Asl toscane sono state ridotte a tre, Toscana Centro che fa capo a Firenze, Toscana nord ovest che fa capo a Pisa, la terza Toscana sud est che fa capo a Siena.  All’epoca si accese un dibattito, per la verità svolto molto in sordina e senza un coinvolgimento dei cittadini, per definire in quale delle tre Asl sarebbe stato opportuno collocare il Comprensorio del Cuoio. Una discussione che ai più apparve quasi inutile, data la collocazione in provincia di Pisa del comprensorio e considerata altresì la facilità di collegamento e accesso per i suoi abitanti alle strutture sanitarie pisane raggiungibili facilmente e rapidamente tramite la FiPiLi”.

“Facilitazione logistica – dice ancora la Lega – esaltata dalla presenza di complessi sanitari ubicati in unico luogo e comprensivi di ogni ramo sanitario.  Il compito di individuare quale Asl avrebbe dovuto accogliere il comprensorio del cuoio sembrava ulteriormente agevolato dal fatto che, oltre alla naturale collocazione logistica e amministrativa del comprensorio nella sfera pisana, tale scelta avrebbe garantito ai cittadini la possibilità di usufruire di servizi sanitari di assoluta eccellenza“.

“Nonostante numerosi e validi elementi facessero ritenere opportuna la scelta dell’area pisana, la decisione fu diversa e gran parte dei Comuni del Comprensorio del Cuoio furono collocati nella Asl Toscana centro che fa riferimento a Firenze ed Empoli.  I cittadini del comprensorio del Cuoio saranno felici di apprendere che una recente indagine condotta dal settimanale statunitense Newsweek ha consentito di stilare la classifica dei migliori 2000 ospedali del mondo la World’s best hospital con una sezione dedicata all’Italia nella quale l’ospedale di Pisa risulta il primo ospedale della Toscana e l’ospedale di Pontedera si classifica per due anni consecutivi intorno al 75esimo posto“.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.