Quantcast

“Con Geofor Santa Croce sull’Arno non è più pulita. L’Amministrazione controlli” foto

Oliveri annuncia un'interrogazione al consiglio comunale dopo il passaggio di dipendenti e servizi a Geofor. "Chi abbandona i rifiuti deve essere sanzionato"

“La ditta Geofor forse ha letto gli slogan e ha pensato che a Santa Croce sull’Arno bastassero pochi interventi. Al contrario l’azienda deve rimboccarsi le maniche e tenere Santa Croce ben pulita. E all’Amministrazione spetta il compito di controllare che i servizi siano erogati nel migliore dei modi. Chi abbandona i rifiuti deve essere sanzionato e chi non ottempera in modo corretto ai servizi di igiene urbana merita di vedersi decurtato un importo da ciò che deve avere. Le domande sono tante, spero di avere delle risposte esaurienti al prossimo consiglio comunale dietro una interrogazione che presenterò”. Lo annuncia il consigliere comunale Vincenzo Oliveri dopo il passaggio a Geofor di personale e servizi nel settori rifiuti.

“Congratulazioni – li fa il consigliere – all’Amministrazione comunale per il passaggio di competenze dal Comune alla Geofor. Quest’ultima dal 1 aprile si occupa dell’espletamento di alcuni dei più importanti servizi di igiene urbana: spazzamento stradale meccanizzato, raccolta del vetro e degli ingombranti, sfalci e potature, nonché della gestione dei centri di raccolta e in generale tutti i servizi di gestione dei rifiuti. Si dà il caso che nella mattina del 6 aprile il servizio della spazzatrice è risultato assente. Perché si è verificato questo disservizio? La Geofor ‘ha fatto forca’? Direi che nell’espletamento dei servizi da parte di Geofor l’inizio è stato dei peggiori. I dipendenti dell’isola ecologica che sono passati alle dipendenze della Geofor non consegnano il materiale necessario alla raccolta dei rifiuti.

Inoltre i cittadini non vengono riforniti dei sacchi per la raccolta della carta. Quanto tempo devono aspettare i cittadini per poter avere ciò che spetta loro e che garantisce la corretta realizzazione della raccolta differenziata? I quattro dipendenti del centro raccolta non hanno nemmeno un mezzo con cui poter spostarsi, quindi mi chiedo: che tipo di lavoro svolgono attualmente? Ormai sul territorio sono riapparse discariche a cielo aperto. Cosa pensa di fare la Geofor? Una è presente in piazza Padre Pio, un’altra è in via Curtatone e Montanara e un’altra è in via Pisacane anche se la parte più consistente è in area privata. In base alla convenzione stipulata tra il Comune di Santa Croce sull’Arno e la Geofor a chi tocca rimuovere le discariche e portarle all’isola ecologica? Agli operai del comune o a quelli della Geofor? Alla data odierna i cittadini che hanno la necessità di farsi ritirare gli ingombranti e chiamano la Geofor per un appuntamento, entro quanti giorni viene dato loro? La polizia municipale e le Giacche verdi continuano a controllare chi eventualmente scarica il materiale sulle strade? I santacrocesi si lamentano, non è possibile che un paese come Santa Croce sia abbandonato al degrado in questo modo. Non posso dare torto alle lamentele dei cittadini: quello che stiamo vivendo non è un problema occasionale ma dura da anni e niente è stato fatto per trovare una soluzione. Sappiamo che l’Amministrazione ha molto a cuore la cultura, la scuola e il sociale ma non si vive solo di questo. Rido se penso allo slogan usato dal sindaco Deidda durante la campagna elettorale ‘Per una Santa Croce più bella, più pulita e più sicura’. È questa la Santa Croce più bella che il primo cittadino si impegna ad amministrare? Forse crede che le persone incivili diventino improvvisamente educate e non abbandonino più qualsiasi rifiuto per le strade”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.