Quantcast

Inchiesta Dda nel distretto conciario, Giani: “Piena fiducia nella magistratura”

Il governatore: "Pronto a riferire, quando sarà necessario, in consiglio regionale"

“È una inchiesta molto delicata e quindi io preferirei non rispondere in questo momento. Ho piena fiducia nella magistratura e nel loro lavoro, e conseguentemente in questo caso parlano i fatti. È giusto affidarsi al lavoro della magistratura”.

Sono queste le parole del governatore Eugenio Giani durante la visita al centro vaccinale di Pontedera. Giani ha risposto a chi gli ha chiesto della sospensione delle funzioni del suo capo di gabinetto Ledo Gori, indagato nell’inchiesta aperta dalla Dda di Firenze sul distretto conciario di Santa Croce sull’Arno, dove si parla di possibili infiltrazioni della ‘ndrangheta.

“Sarò comunque pronto a riferire – ha concluso – quando sarà necessario, in consiglio regionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.