Quantcast

Parco di Massaciuccoli, Petrucci (FdI): “Il nuovo presidente non dovrebbe essere pisano”

Il consigliere: "Ricordo che tre comuni su cinque interessati all'area sono in provincia di Pisa"

Più informazioni su

“Il prossimo presidente del parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli non dovrebbe essere pisano”. Sulla polemica interviene il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci: “Senza entrare nella scelta del prossimo presidente del arco di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, vorrei sottolineare come appaia sterile e immotivata la polemica che si leva da Viareggio, con tanto di corollario di minaccia di uscire dal Parco. Ricordo che tre comuni su cinque interessati dal parco sono in provincia di Pisa, che l’unico capoluogo che fa parte del parco è Pisa, che il 50 per cento del territorio pisano è dentro il parco”, dichiara.

“Inoltre vorrei ricordare come esista un patto non scritto in base al quale il presidente viene scelto, come provenienza territoriale, in modo alternato: un mandato dal territorio versiliese-lucchese ed un altro da quello pisano. Questo accordo non scritto è già stato violato, visto che gli ultimi due presidenti sono di provenienza lucchese. Riterrei, anche come forma di rispetto per il territorio, che il prossimo presidente del parco possa essere di provenienza pisana”, sottolinea Petrucci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.