Quantcast

Lavori ancora non partiti all’argine dell’Arno, interrogazione in Regione della Lega

La consigliera Meini: "I ritardi lasciano interdetti i residenti della zona"

600mila euro di finanziamenti dalla Regione a San Miniato per lavori ancora non realizzati. L’accusa arriva dalla consigliera regionale della Lega, Elena Meini.

“Da circa dieci anni – afferma Elena Meini, consigliere regionale della Lega – alcuni abitanti nell’area di San Miniato, attendono con ansia che si facciano determinati ed essenziali lavori sull’argine dell’Arno, oltre che la stombatura del rio Pratuccio. Due interventi che, seppur finanziati per circa 600mila euro dalla Regione, tardano a partire, lasciando quantomeno interdetti i residenti della predetta zona”.

“Come talvolta avviene in questi casi – precisa l’esponente leghista – si sono sprecate le riunioni e pure i proclami, poi puntualmente, ad oggi, colpevolmente disattesi. Insomma sarebbe, dunque, il caso che chi di dovere si decidesse a porre la parola fine su una vicenda che è quantomai preoccupante. Per fare chiarezza, quindi abbiamo deciso di redigere un’interrogazione da rivolgersi immediatamente all’assessore competente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.