Quantcast

“Una discarica a cielo aperto al Parco Robinson”, la denuncia di Oliveri: “Lì ci sono i bambini” foto

Il consigliere di opposizione: “Sindaco, se non sei all’altezza perché non ti dimetti?”

“Il sindaco Giulia Deidda come al solito ieri ha speso belle parole sui social e sui giornali per annunciare che iniziavano i centri estivi ma si vede che il problema che esiste riguardo al degrado e l’abbandono dei rifiuti non gli interessa per niente”. Inizia così la denuncia di Enzo Oliveri, detto Asma, consigliere comunale a Santa Croce sull’Arno del gruppo Asma 2.1 che documenta “una grossa discarica a cielo aperto” al Parco Robinson a Staffoli, proprio dove si tengono i centri estivi.

“Come cittadino e consigliere comunale mi domando – continua Oliveri -: come fa a scrivere che i bambini che da ieri hanno iniziato a frequentare i centri estivi presso il parco Robinson che per loro ci sarà ‘in programma anche giochi di contatto con la natura’? Di quale natura parla, dell’erba alta presente nel parco?”.

Poi riprende le parole di Deidda: ‘Avranno un percorso educativo costruito intorno alle esigenze delle bambine e dei bambini, che ora più che mai hanno bisogno di trovare un modo per scoprirsi e scoprire in sicurezza il mondo che li circonda’. “Da quale mondo devono essere circondati? – si chiede il consigliere – Dalla grossa discarica a cielo aperto di rifiuti abbandonati che c’è all’ingresso del parco? Che i centri estivi iniziavano ieri il sindaco lo sapeva, perché non ha fatto pulire il parco per bene? O forse ha pensato che lo avrebbero pulito i bambini? Nel parco c’è un barbecue in muratura rotto da parecchi mesi, sono state messe delle transenne ma qualcuno le ha mosse per cui c’è un pericolo per i bambini, perché non è stato portato via? Cosa si aspetta?

A Santa Croce agiscono così: se un cestino è sempre pieno viene tolto il cestino, se le persone incivili buttano i rifiuti fuori da cassonetti vengono tolti cassonetti. Tra poco quando una strada sarà piena di buche che faranno? Chiuderanno la strada? Preferisco non scrivere le parole dette dalle persone che erano presenti con me questa mattina contro l’amministrazione e non voglio riportare i pessimi commenti che hanno scritto i cittadini sui social. Li leggerò il 29 giugno durante il consiglio comunale. Il sindaco conclude augurando ai bambini un’estate piena di giochi e di avventure: io penso che giochi ne avranno meno e di avventure invece molte”.

E conclude rivolgendosi a Deidda: “Sindaco, se non sei all’altezza di trovare le soluzioni per risolvere i problemi perché non ti dimetti?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.