Quantcast

Sale (Partito comunista) risponde a Ferraro: “Giubbi era un fascista, nessuna riabilitazione e nessun perdono”

“Mentre scopriamo che imperversano le mafie, queste sono le priorità della Lega di San Miniato”

“Per i fascisti non è possibile nessuna riabilitazione e nessun perdono”. Perentoria la risposta del Partito comunista all’intervento della Lega di San Miniato sul vescovo Ugo Giubbi, in relazione alla memoria storica della strage del duomo di San Miniato, del 22 luglio 1944 in cui persero la vita 55 civili.

“Mentre centinaia di persone rischiano il posto di lavoro a causa dello sblocco dei licenziamenti – ha detto Francesco Sale, segretario toscano del Partito comunista -, mentre migliaia di lavoratori e di partire iva non riescono a pagare mutui e prestiti, mentre scopriamo che le mafie imperversano sui nostri territori, contaminati dai rifiuti conciari smaltiti illegalmente, sotto il naso di amministratori pubblici che, se va bene, sono completamente incapaci, la priorità di Ferraro e della Lega San Miniato è riabilitare un fascista dichiarato come il vescovo Giubbi. Siete vergognosi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.