Quantcast

Scuola Marti, per Sale: “Una scelta inqualificabile”

Richiesta un'assemblea alla consulta di frazione

“Una scelta inqualificabile” quella compiuta dal sindaco Capecchi sulla scuola di Marti di Montopoli Valdarno (qui) secondo Francesco Sale, del Partito Comunista.

“Nonostante – spiega Sale – fosse a conoscenza dell’inagibilità dell’edificio, anche se ufficiosamente, ha permesso che stamani si svolgessero le lezioni, mettendo a rischio i bambini, gli insegnanti e i lavoratori della scuola. Esigiamo immediatamente una spiegazione per questa scelta, a nostro parere gravissima”.

Il segretario di zona del Partito Comunista Corrado Calafiore, intanto, ha già richiesto alla Consulta di Marti di convocare un’assemblea pubblica con il sindaco. “Esigiamo spiegazioni immediate su quanto accaduto e risposte altrettanto immediate sul futuro. Un altro anno di Dad, dopo due anni di covid, non è una risposta accettabile. Esprimiamo totale solidarietà alle famiglie di Marti ed ai lavoratori della scuola. Saremo al vostro fianco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.