Quantcast

“Un consiglio comunale aperto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”

Così Cordone vuole onorare la memoria di Luana, morta sul lavoro a 22 anni

“Il 13 ottobre, insieme al collega Marco Manuelli consigliere all’Unione dei Comuni Circondario dell’Empolese Valdelsa e collaboratore di tante iniziative organizzate sul territorio, ho deposto delle rose rosse al Monumento intitolato a Luana D’Orazio”. Lo fa sapere Marco Cordone, consigliere nazionale Anci e consigliere comunale di Fucecchio.

Lo fa perché, spiega, “Purtroppo, lo scorso 9 ottobre, a differenza dell’anno passato quando partecipai all’inaugurazione del Monumento ai Caduti sul Lavoro, non ho potuto essere presente per motivi personali, alla commemorazione per la 71esima Giornata Nazionale in ricordo delle vittime degli incidenti sul lavoro, svoltasi al monumento dedicato, in piazza XX settembre a Fucecchio.

Quest’anno la suddetta celebrazione, si è caricata di grande emotività perché circa mille studenti delle scuole di Fucecchio, attraverso un progetto ben definito, hanno pensato di intitolare la statua inaugurata lo scorso anno dall’Anmil e dal Comune, Luana. Vita e lavoro, ricordando così la 22enne Luana D’Orazio, morta il 3 maggio di quest’anno nell’azienda tessile di Montemurlo dove lavorava” (qui l’articolo).

“Questa vicenda – per Cordone -, di una ragazza di 22 anni, morta sul luogo di lavoro, fatto di grande dolore, merita tutto il nostro rispetto e ci deve far riflettere seriamente, riflessioni che auspico si possano fare quanto prima, pandemia permettendo, anche in un consiglio comunale aperto che si dovrebbe occupare, come deliberato tempo fa dai nostri organismi, di tutte le questioni legate alla sicurezza nei luoghi di lavoro, per non dimenticare una giovane operaia deceduta nel fiore degli anni e tutte le altre vittime nei luoghi di lavoro. Per non dimenticare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.