Quantcast

FiPiLi, Gandola: “Basta rattoppi. Serve un sistema di logistica integrata ferro-gomma”

"Serve un'immediata presa di posizione degli enti competenti, in primis la Regione Toscana, circa la completa riprogettazione dell'arteria"

“La notizia dell’ennesimo avvallamento sulla FiPiLi, tra Lastra a Signa e Ginestra (qui), non fa altro che rendere sempre più urgenti provvedimenti drastici e oramai non più rinviabili sulla gestione del traffico veicolare sulla strada di grande comunicazione. È palese, infatti, che i deficit strutturali e costruttivi dell’arteria rendano l’infrastruttura oramai totalmente inadeguata a sostenere i carichi trasportistici della modernità”. Lo dice Paolo Gandola, consigliere metropolitano di Forza Italia Centrodestra per il cambiamento.

“Al riguardo – annuncia il consigliere metropolitano – occorre valutare l’opportunità di sviluppare immediatamente un sistema di logistica integrata ferro-gomma tra la costa e il porto di Livorno e la Piana Fiorentina così da alleggerire strutturalmente il traffico pesante. In più a questo punto serve un’immediata presa di posizione degli enti competenti, in primis la Regione Toscana, circa la completa riprogettazione dell’arteria con la sua piena e definitiva messa in sicurezza.

Basta tavoli politici, serve subito una valutazione tecnica sullo stato della strada e sugli interventi necessari da apportare. Come noi di Forza Italia abbiamo denunciato in tutti questi mesi la FiPiLi, soffre di carenze strutturali annose e ben conosciute che la rendono una strada incompatibile con la modernità e i più alti standard di sicurezza che dovrebbero essere doverosi per una arteria che collega il capoluogo toscano con il più grande aeroporto e porto toscano di Pisa e Livorno. Basta rattoppi, ora si avvii subito una valutazione tecnica e strutturale di tutta la strada”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.