Quantcast

In consiglio comunale si vota la proroga del giudice di pace, Cordone annuncia: “Avremo il tribunale”

"Prima della seduta, l'ho appreso dall'onorevole Manfredi Potenti, responsabile giustizia del Carroccio in Toscana"

“Prima dello svolgimento del consiglio comunale di Fucecchio, ho appreso dall’onorevole Manfredi Potenti, responsabile giustizia del Carroccio in Toscana, dell’assegnazione alla II commissione Giustizia del Senato della Repubblica, della proposta tra gli altri, dell’istituzione del tribunale ordinario e della procura della Repubblica di Empoli”. Lo spiega Marco Cordone, consigliere nazionale Anci e consigliere comunale di Fucecchio per la Lega Salvini Premier.

In questi giorni infatti, nei consigli comunali dell’Empolese Valdelsa, si stanno votando le delibere relative alla proroga della convenzione per la gestione in forma associata del giudice di pace di Empoli, delibere nei cui testi si prende atto che il Comune di Empoli quale ente capofila degli 11 comuni dell’Empolese Valdelsa, rimetteva ai competenti Uffici del Ministero della Giustizia, la valutazione della proposta”.

Proposta che chiede proprio di “istituire il tribunale ordinario e la procura della Repubblica con competenza sul territorio dei 15 Comuni dell’Empolese Valdelsa e del Valdarno inferiore, consolidare il ripristinato Ufficio del Giudice di Pace mantenuto a spese degli 11 Comuni dell’Empolese Valdelsa con il passaggio dell’integrale gestione e degli oneri finanziari a carico dello Stato”.

A Fucecchio, questa delibera è stata votata all’unanimità dall’intero consiglio comunale. “Nell’ambito della discussione consiliare – spiega Cordone -, nell’intervento che ho fatto come relatore della Lega in I commissione consiliare permanente, cui è seguita la dichiarazione di voto, ho informato la massima assemblea elettiva di Fucecchio che qualche ora prima, nel pomeriggio dello stesso giorno del consiglio, l’onorevole Manfredi Potenti della Lega Salvini Premier, componente della commissione Giustizia, della Camera dei Deputati e responsabile Giustizia per il Carroccio in Toscana, mi aveva comunicato che la proposta di legge della Regione Toscana del 28 luglio che chiede allo Stato di rivedere la geografia giudiziaria ovvero di istituire nuovi tribunali ordinari nelle città già sedi distaccate di tribunali come Empoli, poi soppresse con la riforma del 2012 , era stata assegnata al Senato il 15 ottobre in sede referente, alla II commissione ‘Giustizia’. Tutto ciò, rappresenta un passo importante del percorso che dovrebbe avere come approdo finale, l’istituzione del Tribunale Ordinario e della Procura della Repubblica di Empoli che potrebbe contare su un bacino di utenza di circa 250mila cittadini. Anche in sede Anci, seguiremo con attenzione tutti questi importanti passaggi convinti che i nostri territori, meritino uffici e servizi giudiziari all’altezza dei tempi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.