Quantcast

Casa dei Comunisti: “A che punto è l’intitolazione della sala del consiglio a Botti?”

Si sta lavorando alla “richiesta dell’Anpi di intitolare la sala consigliare al sindaco socialista Giovanni Botti?”. La Casa dei Comunisti di Santa Maria a Monte lo chiede alla giunta comunale e al sindaco. Botti, ricordano dalla Casa dei Comunisti, “fu costretto con le minacce e le intimidazioni dai fascisti a dimettersi con tutto il consiglio comunale eletto democraticamente il 17 marzo 1921”.

E allora si chiedono “se l’impegno preso nel consiglio comunale di coinvolgere le consulte territoriali compreso il mondo dell’associazionismo del nostro comune è stato mantenuto e quali risultati sono stati raggiunti per dar vita e sostanza alla richiesta dell’Anpi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.