Quantcast

Oliveri: “Il mercato sta meglio in piazza Romero”

Per il consigliere però, dopo il covid, "tante famiglie si trovano con soldi meno in tasca"

“Come consigliere comunale rimango dell’idea che il mercato debba rimanere dove si trova anche perché, sentiti i santacrocesi, furono quasi tutti d’accordo che fosse stato spostato in piazza Romero e credo che se ancora oggi si domandasse loro sono sicuro che riconfermerebbero quando dichiarato in precedenza”. A dirlo è il consigliere comunale di Santa Croce sull’Arno Vincenzo Oliveri.

“Come capogruppo del gruppo consiliare Asma2.1 – spiega – tantissime scelte fatte da questa e dalle precedenti amministrazioni non mi trovano d’accordo. Su quella di spostare il mercato settimanale in piazza Romero (qui) invece sono d’accordo ma bisogna anche precisare qualcosa dicendo la verità su quello che ha detto la Sindaca. In campagna elettorale nel suo programma (per prendere voti nel centro) il mercato sarebbe dovuto rimanere in piazza Fratelli Cervi e in via Guidi, nonostante in piazza Romero era già stato fatto anni indietro un progetto per portarci il mercato tanto è vero che erano già stati realizzati gli attacchi della corrente necessari agli ambulanti dei generi alimentari in modo tale che gli stessi non dovevano essere costretti a portarsi i generatori di corrente per i propri banchi.

La fortuna della Sindaca è stata quella che in occasione dei lavori della nuova pavimentazione in piazza Matteotti (inaugurata il 23 dicembre 2016 quindi ben 5 anni fa) i banchi del mercato dovevano per forza maggiore spostarsi in quanto era l’unico grosso parcheggio utile al mercato… dove? Ed ecco allora che ci sono state diverse riunioni con i rappresentanti degli ambulanti che all’inizio avevano anche chiesto di fare il mercato in viale Di Vittorio ma per problemi logistici e di viabilità non è stato accettato e quindi l’unico posto disponibile era la grande piazza Romero.

Solo alcuni ambulanti non furono d’accordo ma alla fine al tavolo della concertazione è stato approvato il trasferimento in piazza Romero. E’ vero, dove si trova il mercato adesso c’è più spazio, parcheggi sufficienti, più largo ma è anche più riunito e non crea alcun problema alla viabilità mentre precedentemente ogni sabato nel centro di Santa Croce veniva modificata la viabilità creando molti disagi agli utenti, corso Mazzini diventava un’autostrada, la piazza e le strade rimanevano chiuse fino alle 15 e oltre a causa della pulizia strade e i banchi essendo nello stretto creavano seri problemi in caso che fosse stato necessario far intervenire mezzi di soccorso.

Ricordo anche che dopo il trasferimento del mercato in piazza Romero parecchi negozianti di piazza Matteotti mi confermarono che per loro era indifferente in quantità di incassi sia che il mercato fosse stato portato in piazza Romero o come era collocato con i banchi in via Guidi e piazza Fratelli Cervi. Questa è la pura verità.

Oggi, certamente con le problematiche di sicurezza del Covid sarebbe ancora un problema in più riportare il mercato dov’era prima. Santa Croce non ha una piazza grande come altri comuni e quindi non può garantire le distanze e norme di sicurezza riguardo l’emergenza sanitaria. O forse il responsabile sindacale di Confcommercio pensa di seminare i banchi degli ambulanti del mercato per tutte le strade del centro storico? Oggi non credo minimamente che riportando il mercato com’era prima, perché posti diversi non ce ne sono, secondo gli ambulanti aumenterebbero i loro incassi in virtù che il centro è più movimentato o che c’è più vita sociale (secondo me il centro storico non è così), oggi con il problema Covid-19 tante famiglie si trovano con soldi meno in tasca e questo penso che sia il vero problema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.