Quantcast

Inchiesta keu, Ceccardi invita ad estendere i controlli

"Finora i campionamenti sono stati effettuati soltanto nelle zone interessate dalle indagini e dalle segnalazioni dei cittadini"

“Finora i campionamenti sono stati effettuati soltanto nelle zone interessate dalle indagini e dalle segnalazioni dei cittadini ad Arpat o al numero verde messo a disposizione per i pozzi privati”. Lo sottolinea l’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi per la quale “Tra gli aspetti preoccupanti che continuano a emergere dell’inchiesta sul keu, grazie alle attente ricostruzioni fornite dal programma Non è l’Arena, vi è quello della necessità di controlli più estesi in Toscana”.

“Non è possibile – prosegue Ceccardi – che l’individuazione di controlli tanto delicati sia affidata alla casualità di quanto emerso finora dal lavoro della magistratura o appunto dalla semplice richiesta dei cittadini. La Regione, a fronte del gravissimo quadro emerso, deve anche muoversi in autonomia e con un raggio di azione certamente maggiore. Del resto Arpat, in una risposta ai comitati, ha fatto presente che qualcosa non andava nello smaltimento del keu già dal 2018. E, addirittura, l’affidamento a Le Rose è del settembre 2012.

“Intanto ieri sera 27 ottobre è andata in onda l’ennesima prova dell’omertà di tutti gli attori coinvolti, a partire da Eugenio Giani che ha preferito fuggire dietro il sipario del Teatro Verdi, per evitare le domande dell’inviato Danilo Lupo, contro il quale inveiva la portavoce del presidente frasi come ‘in Toscana non si pensa così’ o ‘siete dei disturbatori’. Ma i cittadini toscani avrebbero ben diritto di avere una spiegazione anche dal capo di gabinetto Ledo Gori, dimessosi per lo scoppio dell’inchiesta e dalla sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.