Cena di gala per la mostra del tarfuto, la Lega: “Una passerella targata Pd”

Il partito sanminiatese: "Un evento istituzionale ha assunto un aspetto partitico. Speriamo che non si ripeta"

Cena di gala per la mostra mercato internazionale del tartufo, la Lega alza la voce commentando che, in realtà si è trattata di una passerella targata Pd.

“Chiunque abbia seguito in questi giorni – dice il partito – le vicende di San Miniato ha appreso che venerdì (5 novembre) per festeggiare l’avvio della mostra nazionalee del tartufo è stata organizzata una grande cena in onore del prelibato tubero. Nel vedere la folta rappresentanza politica di esclusiva marca Pd presente all’evento in molti avranno pensato che la elegante conviviale non era altro che la edizione 2021 della consueta festa autunnale del Pd che si tiene in occasione della Mostra. Ma non è così, perché la cena di gala è stata organizzata da un ente di diretta emanazione comunale, il cui scopo è quello di supportare il Comune nella gestione della mostra del tartufo. Una cena quindi organizzata non da un privato, che invita chi vuole, ma da un soggetto pubblico di diretta emanazione del Comune. Per tale motivo riteniamo che nella occasione si sarebbe dovuto tener conto che il Comune non è proprietà di una parte politica, e che comunque un minimo di bon ton istituzionale nei confronti di tutte le forze politiche rappresentate in consiglio comunale sarebbe stato necessario e opportuno”.

“Niente da dire – dice la Lega – sulla presenza di soggetti che rappresentano ruoli istituzionali come presidenti di Regione, Provincia, consigli regionali o sindaci del comprensorio. Ma semplici consiglieri regionali o parlamentari del Pd – peraltro non tutti neppure rappresentanti del territorio – a quale titolo hanno partecipato all’evento? Per quale motivo analoghi esponenti politici di altri partiti erano assenti? Il partito della Lega nella provincia di Pisa esprime due deputati di cui una donna, una senatrice, una deputata europea e una consigliera regionale. Possiamo sapere per quali motivi nessuno di loro ha partecipato alla cosiddetta “cena di gala”. Una dimenticanza? o cos’altro? La 50esima edizione della mostra del tartufo ha come tema di riferimento la donna. Le esponenti politiche della Lega della provincia di Pisa sono ben 4. Anche questo è sfuggito? O le donne vengono prese in considerazione solo se sono di sinistra?”.

“Alcuni invitati “non politici” – conclude la nota – potrebbero essersi trovati in imbarazzo quando si sono resi conto che l’evento più che istituzionale aveva assunto l’aspetto partitico. È ipotizzabile che se ne ricorderanno in occasione di future analoghe occasioni”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.