Quantcast

“Migliorare l’efficienza energetica e il benessere dei militari”, Mazzetti al Centro di Addestramento Paracadutismo foto

Con il sottosegretario Mulè "valuterò la possibilità di accelerare il progetto di trasformazione della caserma in un centro interforze nazionale"

L’onorevole di Forza Italia e membro dell’VIII Commissione Erica Mazzetti, accompagnata dal vicesindaco di Pisa Raffaella Bonsangue e guidata dal Colonnello Gianni Copponi, oggi 7 dicembre ha visitato il Centro di Addestramento Paracadutismo di Pisa.

Nel corso della visita, sono emerse le problematiche relative all’energia utilizzata per alimentare l’edificio considerati le ultime politiche in favore della salvaguardia dell’ambiente, ma sono state esposte anche proposte concrete per migliorare il centro in questo senso. A questo proposito l’Onorevole dichiara: “Le strutture meritano di essere ammodernate con l’obiettivo anche di migliorare l’efficienza energetica e il benessere dei militari. Proprio sul piano dell’energia la caserma è fortemente indietro: mancanza di coibentazione e di infissi termici e riscaldamento ancora alimentato a gasolio alcuni dei punti critici emersi e in un momento storico in cui si stanno facendo dei passi avanti per la riduzione dell’impatto ambientale non è più concepibile. Occorre dunque accelerare il passaggio al metano, previsto ad oggi dal 2023. Dev’essere anticipato. Quello dell’energia nelle strutture militari, come di buona parte degli edifici pubblici, è un tema troppo spesso sottovalutato e che mi impegnerò a portare all’attenzione del governo e dei ministri”.

L’onorevole Erica Mazzetti si confronterà anche con il sottosegretario Giorgio Mulè per valutare la possibilità di “accelerare il progetto di trasformazione della caserma in un centro interforze nazionale, una scelta che potrebbe avere ricadute benefiche sulle capacità della difesa e dell’economia pisana e regionale”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.