Quantcast

“Non mi ritengo più in linea con le scelte del partito”, Nencini lascia la Lega

Si associa anche il consigliere Giannoni. "La Lega di oggi fa parte di un governo, che la mia Lega avrebbe fieramente combattuto"

“Purtroppo, con molto rammarico e tanta delusione, non mi ritengo più in linea con le scelte del partito”. Per questo, il capogruppo all’Unione dei comuni dell’Empolese Valdelsa Emmanuele Nencini ha scelto di lasciare la Lega.

“Quando – spiega – anni fa mi sono iscritto, la Lega metteva al primo posto gli italiani, diceva mai con il Pd e di essere contro i poteri forti. Adesso mi ritrovo in un partito che sta al governo con il Pd e per non farsi mancare niente anche con Leu, Italia viva e M5s e, ciliegina sulla torta, sosteniamo Draghi, colui che Cossiga definì un vile affarista, il potere forte fatto persona”.

La Lega di oggi fa parte di un governo, che la mia Lega avrebbe fieramente combattuto. A questo aggiungiamo la completa latitanza e il totale immobilismo dei vertici toscani e nazionali, che nonostante il malcontento che perdura ormai da tempo non hanno mosso un dito lasciando un elettorato che gli aveva dato fiducia ed eletti alla prima esperienza ma volenterosi di fare il bene del territorio in balia di se stessi.

Molti anni fa un uomo politico disse che la coerenza è la peggior nemica della politica. Beh sicuramente è vero, ma anche all’incoerenza c’è un limite se non di scrupolo almeno di decenza e ormai questa Lega lo ha ampiamente superato. Le dimissioni di Alessandro Scipioni, ex segretario provinciale e costruttore del partito nelle istituzioni provincia di Firenze, sono la riprova di una crisi profonda, grave e probabilmente irreversibile.

Per i suddetti motivi, con tristezza e delusione che mi divora l’anima, ho dato le dimissioni dalla Lega alle quali si associa anche il consigliere Stefano Giannoni che con me siede in consiglio comunale a Certaldo. Dobbiamo continuare a rappresentare i cittadini che ci hanno dato fiducia, ma possiamo solo farlo rimanendo coerenti con quanto gli avevamo promesso”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.