Quantcast

Centrodestra Fucecchio: “Il Pd non ha saputo mantenere né valorizzare la polizia municipale”

A Spinelli: "Dove sono finiti tutti gli agenti assunti nel tempo dal Comune dal momento che riusciamo ad avere a malapena una pattuglia per turno"

Fucecchio non ha più un corpo di polizia municipale, né proprio né associato, in grado di sopperire alle esigenze del territorio. La colpa è solo del Pd fucecchiese ed empolese, che non ha saputo né mantenere né valorizzare la polizia che aveva, depauperandola. Ma, si sa, la sicurezza per loro è solo uno spot elettorale”. Lo dicono i consiglieri comunali di Forza Italia Centrodestra Fucecchio Simone Testai e Sabrina Ramello, consigliera anche dell’Unione dei comuni Empolese Valdelsa.

“Prendiamo atto con dispiacere – dicono i consiglieri – che la polizia municipale dell’Unione dei Comuni stia per entrare nuovamente in stato di agitazione (qui) lamentando problematiche alle quali in questi nove anni di servizio associato tra gli undici comuni non sono state date risposte adeguate con fatti concreti, ma solo annunci e proclami caduti nel vuoto.

Quello che ci preoccupa maggiormente è la situazione in cui si è venuta a trovare la nostra polizia municipale ridotta a dieci unità che dobbiamo condividere con Cerreto Guidi, dove pare dovranno essere distaccati due agenti. Tutto ciò mentre Fucecchio nel periodo antecedente al trasferimento della funzione di polizia municipale all’Unione Cev poteva contare su 18 unità e solo per il nostro territorio comunale.

E’ chiaro che al tavolo dell’Unione non è il sindaco Spinelli che dà le carte, ma gli chiediamo conto ugualmente, perché ha ricoperto nel quinquennio dal 2014 al 2019 il ruolo di assessore alla Municipale, dove sono finiti tutti gli agenti assunti nel tempo dal Comune di Fucecchio dal momento che riusciamo ad avere a malapena una pattuglia per turno sul territorio, e come detto, da condividere con Cerreto Guidi?

Lo dicemmo fin da subito a suo tempo in consiglio comunale e lo ribadiamo adesso: Fucecchio ha bisogno di un suo corpo di polizia locale formato da un numero di agenti rapportato alle dimensioni e problematiche del nostro territorio dotato di mezzi e strumenti di lavoro moderni ed efficienti e soprattutto di una sede consona al ruolo ed alle funzioni e non di un ex autosalone dove dalla metà degli anni Ottanta i nostri agenti sono stati trasferiti (o dimenticati).

Esprimiamo la nostra solidarietà a tutto il personale della municipale dell’Unione e ci auguriamo che i nostri ufficiali ed agenti che quotidianamente svolgono con passione, determinazione e abnegazione il loro servizio, spesso anche in condizioni difficili, possano nelle sedi giuste essere ascoltati ed esaudite le loro richieste per poter offrire un servizio migliore ed una maggiore presenza sugli undici territori comunali”. 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.