Quantcast

“Se il quorum non ci fosse, la gente andrebbe a votare”

Per Cordone, "Rappresenta soprattutto un ostacolo a legittime possibilità di correzione della nostra democrazia rappresentativa"

“Il referendum è uno strumento di correzione della nostra democrazia rappresentativa“. Lo precisa Marco Cordone, consigliere nazionale Anci e per la Lega a Fucecchio infastidito da “certe considerazioni che fa qualche politico a livello locale del tipo (in sintesi), Non sono andato a votare e ciò mi ha pesato molto e comunque le leggi le fa il Parlamento”.

Per Cordone, “piuttosto dovremmo ragionare sul fatto che la soglia attuale (quorum) è impossibile da raggiungere e quindi dovremmo pensare magari, all’eliminazione del quorum o comunque per esempio ad un quorum tipo il 50% + 1 dei votanti. Se il quorum non ci fosse, la gente andrebbe a votare. Questo tipo di quorum rappresenta soprattutto un ostacolo a legittime possibilità di correzione della nostra democrazia rappresentativa”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.