Montopoli, Faraoni riconsegna le deleghe

Era tra gli assenti del consiglio comunale sospeso

“Non ho ancora avuto modo di visionare le motivazioni nel dettaglio”. Raggiunto al telefono il sindaco di Montopoli Valdarno Giovanni Capecchi non ha molto da aggiungere alle notizie che circolano da questa mattina 24 giugno circa la riconsegna delle deleghe al decoro pubblico da parte della consigliera comunale Cristina Faraoni.

Le motivazioni addotte sarebbero personali. Una notizia che, a cose normali, non rappresenterebbe niente di più che una cronaca di questioni più amministrative che politiche. Eppure anche la riconsegna di incarichi a meno di due anni dall’insediamento della maggioranza di Democratici per Montopoli, per giunta legati alle questioni del decoro urbano, tema più che mai caldo, si presta a varie interpretazioni nel comune in cui i malumori delle consulte sulla medesima questione sono emerge alcuni giorni fa in tutta la loro criticità (qui) e dove, sempre poco tempo fa, la maggioranza si è trovata con numeri risicati all’appuntamento col consiglio (qui). Faraoni, peraltro, in quest’ultima occasione era una degli assenti.

Singoli punti, ma che se uniti da un filo, riportano a ciò che inaugurò le turbolenze nella compagine di governo: quel ritiro forzato delle deleghe all’allora assessora Roberta Salvadori (leggi anche) da cui i più maligni fanno iniziare i guai per Capecchi e giunta. Da capire, adesso, se questo sia solo l’inizio delle turbolenze, con un pericoloso coinvolgimento, dopo il consiglio, anche del partito. Non sono da escludere inoltre vere e proprie dimissioni all’orizzonte.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.