Per giorni senza corrente elettrica, il sindaco: “Enel e Regione si accordino su ristori”

Toti: "Famiglie e attività hanno dovuto buttare via i prodotti non più conservati perché frigoriferi e congelatori hanno smesso di funzionare"

“Occorre fare la conta dei danni subiti dalle strutture pubbliche e private. In questo senso, sono convinto, occorra anche considerare un riconoscimento straordinario a quanti sono rimasti per giorni senza energia elettrica o hanno sopperito con generatori privati”. Un rimborso, quello ipotizzato dal sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, che Enel e Regione Toscana dovrebbero dare alle famiglie e alle aziende rimaste fino a ieri sera senza energia elettrica dopo l’ondata di maltempo che ha investito anche il suo comune lo scorso 18 agosto (questo).

“Si è trattato – spiega Toti – di un evento meteorologico devastante che è purtroppo frutto di un cambiamento climatico che riguarda tutti, a livello globale. La nostra terra ci sta inviando chiari messaggi che non possiamo fare a meno di ascoltare. La rabbia di coloro che hanno subito dei disagi in questi giorni è comprensibile, ma quanto successo va contestualizzato, spiegato e compreso.
È stato un evento di portata straordinaria e come tale va trattato. Nel riconoscere che i tecnici di Enel hanno fatto quello che potevano in un disastro del genere, ora occorre anche fare altre considerazioni”.

“Se di evento straordinario ed eccezionale si è trattato – per il sindaco -, come tale va trattato, anche con un minimo di ristoro a chi ha subito danni ingenti: in molti casi le famiglie o anche le attività hanno dovuto buttare via i prodotti non più conservati perché frigoriferi e congelatori hanno smesso di funzionare per la mancanza di energia elettrica”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.