Le rubriche di Cuoio in diretta - Cinema e tv

Upload, serie tv che sa di già visto

Visto per noi da Andrea Madrigali di Project Movie

In questo periodo di lockdown mi sono avvicinato a molte serie che a cose normali non avrei visionato e una di queste è proprio il titolo targato Amazon Prime Video, Upload.

Upload rientra tra le commedie e presupposto della serie è quello di immaginare, in un prossimo futuro, la possibilità di poter scaricare la propria coscienza in realtà virtuali, di fatto cancellando il concetto di morte così come la conosciamo.

Ammetto che le tematiche affrontate dal primo episodio mi hanno ricordato filoni già esplorati da tempo, un po’ come successo in Black Mirror, ma a differenziare un minimo la resa della storia, qui, è sicuramente il tono ben più scanzonato e vivace degli episodi rispetto alla più celebre serie tv inglese.

La serie nei suoi dieci episodi cerca di toccare diversi generi, da quello più romantico, passando dal fantascientifico e non facendosi mancare pure un pizzico di thriller perché nascosto nelle pieghe della storia si cela un mistero che va risolto ad ogni costo! Il tentativo di equilibrare i vari generi non è affatto malvagio, ma sicuramente non è ottimo, cadendo alle volte in momenti poco riusciti…

…se avete voglia di leggere la nostra recensione, raggiungeteci su Project Movie. A cura di Andrea Madrigali

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.