Quantcast

Le rubriche di Cuoio in diretta - Diritto per tutti

Viaggio negli Stati Uniti: procedure per il visto e consigli pratici

Più informazioni su

Gli Stati Uniti, da sempre, esercitano un fascino particolare. Un viaggio nei mitici USA è il grande obiettivo ambito da viaggiatori di tutto il mondo. In questo articolo vedremo quali sono le procedure per poter organizzare un viaggio negli States, alcuni consigli pratici e quali città visitare per chi è al primo viaggio in assoluto negli USA.

Viaggio negli Stati Uniti, procedure per il visto

Per organizzare un viaggio negli Stati Uniti ci sono delle procedure ben precise da seguire, prima tra tutte è l’ESTA che richiede determinati requisiti, ad esempio durata o motivo del soggiorno, da indicare obbligatoriamente.

l’ESTA USA è un’autorizzazione obbligatoria per fare un viaggio in America infatti i visitatori sprovvisti di tale documento non potranno imbarcarsi su voli, navi o traghetti con destinazione Stati Uniti.

Esta, di fatto, non è un documento cartaceo ma digitale, viene richiesta per motivi di sicurezza dell’ufficio delle dogane e della protezione delle frontiere statunitensi e permette a loro di poter effettuare controlli anticipati sulle persone che arriveranno sul suolo americano.

La sua validità è di due anni, durante tale periodo sarà possibile recarsi in USA tutte le volte che si vuole e per qualsiasi motivo ricordando però che il soggiorno negli Stati Uniti ha una durata massima di novanta giorni. In caso di soggiorno più lunghi bisognerà richiedere un visto USA.

Richiedere l’autorizzazione ESTA è piuttosto semplice, si fa tramite un sito web compilando un modulo digitale.

Viaggio negli USA, consigli pratici

Ora che abbiamo chiarito cos’è e a cosa serve l’ESTA, ecco alcuni consigli pratici per il viaggio negli Stati Uniti. La prima cosa da fare è avere un’idea quanto più precisa del costo totale del viaggio, in modo tale da evitare di farsi trovare scoperti. Fatto questo è bene iniziare una ricerca online per i prezzi migliori dei voli aerei e degli alberghi. Per quanto riguarda i voli, meglio prenotare con mesi di anticipo così da poter pagare decisamente meno.

In secondo luogo occorre definire l’itinerario, in questo modo si avrà idea precisa dei tempi e dei luoghi da visitare.

Naturalmente, come abbiamo visto nel paragrafo precedente, è indispensabile avere tutta la documentazione in regola, a partire dall’ESTA. Inoltre è consigliabile stipulare un’assicurazione medica perchè la sanità americana è molto cara.

Le città da visitare

Per chi è al primo viaggio negli USA è consigliabile visitare, tra le altre:

San Francisco, California, città meravigliosa e ricca di attrazioni come l’isola di Alcatraz dove è situato l’omonimo carcere di massima sicurezza, chiuso ormai da decenni ma ancora oggi meta ambita, il Golden Gate Bridge, Little Italy, il Ferry Building e molto altro. Si tratta di una città che attira milioni di visitatori ogni anno.

Los Angeles, la mitica città degli Angeli. Un luogo assolutamente imperdibile, pieno di attrazioni e posti iconici. La prima cosa da fare, naturalmente, è percorrere la Hollywood Boulevard con le impronte e le stelle dei personaggi più famosi del mondo. Un altro luogo magico è Venice Beach e naturalmente non si può non visitare il Getty Museum che ospita numerose opere tra le più famose al mondo.

New York, la grande mela. Statua della libertà, Times Square e Ground Zero solo solo alcuni dei luoghi più famosi di questa fantastica città. È consigliata una visita al Central Park.

Infine c’è Washington, la capitale degli Stati Uniti. Ci sono tanti posti da visitare a partire dal Campidoglio, naturalmente c’è la Casa Bianca e il mitico Lincoln Memorial dedicato al Presidente Abraham Lincoln.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.