Quantcast

Le rubriche di Cuoio in diretta - in Regione

Si insedia mercoledì la commissione di controllo bipartisan sulla campagna vaccinale

Rappresentate tutte le forze politiche tranne Fratelli d'Italia, che aveva votato contro alla delibera di insediamento

È previsto per mercoledì prossimo (5 maggio) l’insediamento della commissione speciale “per il supporto, il monitoraggio e controllo della campagna vaccinale per la prevenzione delle infezioni da Sars-Cov-2”. Il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo ha convocato la seduta della commissione alle 14,45 in aula consiliare.

La commissione sarà così composta: i consiglieri di maggioranza saranno Vincenzo Ceccarelli (Pd), Federica Fratoni (Pd), Stefano Scaramelli (Iv), Enrico Sostegni (Pd), Donatella Spadi (Pd), Andrea Vannucci (Pd). I consiglieri di opposizione saranno Marco Landi (Lega), Elisa Montemagni (Lega), Silvia Noferi (M5S), Marco Stella (Fi).

L’istituzione della commissione speciale è prevista da una proposta di delibera, presentata dalla Lega, che è stata approvata a larghissima maggioranza (con il solo voto contrario del gruppo Fdi) nella seduta del Consiglio del 7 aprile scorso.

La commissione avrà la durata di tre mesi, sarà rinnovabile una sola volta e svolgerà una serie di funzioni. La prima è quella di “attività di supporto e controllo circa le decisioni della giunta” in merito alla campagna vaccinale per verificarne “la coerenza tra le attività” messe in atto sia col “rispetto del piano nazionale dei vaccini”, sia col rispetto alla risoluzione 15/2020 a suo tempo proposta dalla commissione sanità e votata dal Ccnsiglio regionale.

La seconda funzione individuata è quella di “supporto trasversale e collaborazione istituzionale con le commissioni permanenti” per “formulare proposte e fornire documentazione di approfondimento alle stesse” sulle tematiche e gli atti che vertono “su argomenti inerenti l’attuazione del piano vaccinale”.

Infine, la proposta di delibera prevede che, con cadenza mensile, la commissione presenti al consiglio regionale una relazione sullo stato e sulle criticità della campagna vaccinale in Toscana e che al termine dei propri lavori presenti all’aula una relazione conclusiva sulle attività svolte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.