Quantcast

Le rubriche di Cuoio in diretta - in Regione

L’appello di Mazzeo ai giovani: “Vaccinatevi per difendere voi e gli altri”

La preoccupazione del presidente del consiglio regionale: "Oggi tante ragazze e tanti ragazzi, visto che è calato il livello di contagio, rallentano nell’accedere a far la richiesta"

In vista dell’apertura della campagna vaccinale alle ragazze e ai ragazzi toscani il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo chiede ai giovani di fare la loro parte e invita loro a prenotarsi non appena – a partire dalla prossima settimana – sarà possibile farlo.

“Spero che accada prestissimo, mi auguro che il prima possibile si possa fare – spiega Mazzeo -. Ma io sono orgoglioso del piano vaccinale della nostra Regione, dopo le prime difficoltà avute, quando in tanti ci hanno criticato per le vaccinazioni agli over 80 e noi dicevamo, abbiamo scelto i medici di famiglia perché questo voleva dire essere capillari. Noi siamo stati la Regione più capillare nel raggiungere gli ottantenni”.

“Oggi – aggiunge Mazzeo – c’è un problema evidente. Oggi tante ragazze e tanti ragazzi, visto che è calato il livello di contagio, rallentano nell’accedere a far la richiesta dei vaccini. Quindi il messaggio che voglio mandare ai ragazzi e alle ragazze, e lo sto facendo nelle scuole, è quello di vaccinarsi, perché vaccinarsi non vuol dire difendere solo se stessi, ma tutelare anche tutti gli altri. Qualche giorno fa, raccontando la Costituzione, la giudice della Corte Costituzionale Emanuela Navarretta lo ha fatto attraverso una parola, solidarietà. Ora è il tempo della solidarietà. E anche i giovani possono dare una mano ad uscire da questa terribile pandemia vaccinandosi. I vaccini ci sono e la Toscana è organizzata per darli a tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.