Vaccino antinfluenzale, già raccolte oltre 5mila prenotazioni: ecco come farlo

I numeri utili per i comuni della Società della salute Empolese Valdarno Valdelsa

Al diavolo l’influenza, quest’anno mi vaccino” è la campagna vaccinale antinfluenzale promossa dalla regione Toscana che i medici dei comuni della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa hanno avviato sul territorio in collaborazione con la stessa SdS. Una campagna partita da pochi giorni e che durerà fino a dicembre, quest’anno doppiamente importante poiché la vaccinazione antinfluenzale permette di evitare o moderare l’influenza stagionale e dunque di non rischiare di confonderla con i sintomi del Covid-19.

La Società della Salute per molti dei comuni ha attivato dei numeri dedicati, attivi dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18: a Fucecchio il 370 3072713, Santa Croce sull’Arno e Castelfranco di Sotto 370 3072724, a San Miniato e Montopoli in Valdarno 370 3072728, a Certaldo, Gambassi e Montaione 0571 652333, a Montespertoli 366 3511513. Negli altri comuni sarà possibile prenotare il vaccino contattando il proprio medico curante.

A causa delle moltissime richieste rispetto agli anni scorsi (già raccolte oltre cinque mila prenotazioni), le linee telefoniche possono essere spesso occupate.

E proprio in considerazione di questa situazione, sono a disposizione due indirizzi mail a cui tutti i cittadini possono rivolgersi per comunicare il proprio numero telefonico. Entro 48 ore saranno richiamati per prendere la prenotazione: vaccini1@gmail.com, vaccini02@gmail.com.

Si prevede che il picco influenzale arriverà nei mesi di gennaio e febbraio, pertanto, per avere maggiore efficacia, è sufficiente prendere il vaccino nel mese di novembre. Quello dell’SdS Empolese Valdarno Valdelsa è un bacino di quasi 250mila abitanti di cui il 30 percento con età superiore ai 60 anni e quindi che possono chiedere di vaccinarsi contro l’influenza.

“Quest’anno è particolarmente importante vaccinarsi – spiega Alessio Spinelli, presidente della SdS Empolese Valdarno Valdelsa – soprattutto per le persone ultrasessantacinquenni, per le quali il vaccino è gratuito, così come per tutte le persone affette da patologie. È possibile vaccinarsi negli ambulatori medici, nelle case della salute e nei distretti grazie all’impegno dei medici e del personale sanitario, oltre alla fondamentale collaborazione delle associazioni di volontariato che assicurano il rispetto di tutte le normative anti Covid”.

Per evitare inutili attese ricordiamo che il servizio prenotazioni è attivo soltanto per la popolazione con età di 60 anni o superiore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.