Ventignano a Certaldo, ottima serata

Un’occasione per stare insieme, ma anche per parlare di autismo. La serata Ventignano al Castello di Tavolese è piaciuta ed è stata utile a raccogliere fondi destinata al finanziamento delle attività formative degli operatori del centro diurno La Casa di Ventignano dell’Asl 11.

Sono intervenuti la direttore dell’unità operativa complessa neuropsichiatria infantile Annalisa Monti, il medico referente del centro diurno Casa di Ventignano Cinzia Pieraccini e lo psicologo coordinatore della Casa di Ventignano Leonardo Granchi. Ma ci sono anche stati momenti di spettacolo e la cena insieme. “Gli operatori della Casa di Ventignano dell’Asl 11 desiderano ringraziare vivamente le signore Benedetta Bagni ed Enza Gelli per l’insostituibile contributo nell’organizzazione della serata, l’associazione Circo Libera Tutti che ha coadiuvato i ragazzi del centro diurno nella loro esibizione di arte circense, la Myosotis Dans per gli avvincenti balli e le coreografiche esibizioni dei suoi ballerini, l’Associazione Cuochi Senesi e Osteria Del Vicario per il prelibato buffet offerto e il gruppo Jig Rig per il suggestivo accompagnamento musicale. Un sentito ringraziamento va anche a tutti coloro che hanno partecipato alla serata, dimostrando così attaccamento e supporto nei confronti della Casa di Ventignano, dei suoi ospiti e operatori”.
Leggi anche Casa di Ventignano, evento benefico a Certaldo

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.