“Nessun ragazzo torna uguale”, viaggio nei campi

Nessuno di loro, come nessuno degli altri che visita i campi di sterminio torna uguale a quando è partito.

Lo ha sottolineato il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, che in un consiglio comunale aperto convocato per il 26 maggio (leggi anche Viaggio nella memoria nel consiglio comunale aperto), ha ascoltato le testimonianze dei 39 ragazzi che hanno partecipato al pellegrinaggio ai campi di sterminio fatto con Aned, con Massimo Fornaciari e Laura Geloni. Momento estremamente toccante, con molti ragazzi ancora visibilmente commossi. “Il migliore investimento – secondo gli organizzatori – per formare le coscienze e il miglior anticorpo possibile”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.