Negozi nell’ex conceria, approvato il piano di recupero

Il consiglio comunale di Santa Croce sull’Arno ha approvato il Piano di recupero della ex conceria Camaleonte. Il progetto prevede la totale demolizione dei fabbricati della conceria abbandonati e la costruzione di nuovi edifici a destinazione commerciale, oltre a un’area parcheggio e una zona verde.

Da realizzare nei terreni dietro agli attuali fabbricati, per i quali è stato necessario variare la destinazione d’uso con il passaggio in consiglio comunale. La superficie edificabile nell’area dell’ex conceria potrà essere aumentata del 20 per cento rispetto a quella utile lorda esistente, superiore a 2mila metri quadrati, con possibilità di rialzamento di 8 metri. La richiesta di approvazione del piano di recupero del complesso in via Francesca Sud all’intersezione con Via di Vittorio, con contestuale variante al regolamento urbanistico, è stata presentata dai proprietari. I nuovi negozi potranno contare su ampia area parcheggio e zona verde, andando a riqualificare una porzione importante del territorio, anche in termini di viabilità, specie una volta completati anche i cantieri del Braccetto. Anche se questo è solo un atto, pur importante e necessario, al quale dovranno fare seguito gli impegni della proprietà. Questo nuovo piano di recupero, il secondo dell’amministrazione Deidda (laureata in urbanistica e che per sé ha tenuto la delega) dopo quello per l’ex conceria Nobel, Santa Croce rimarca la volontà di ridare dignità a siti una volta produttivi e ora in disuso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.