Quantcast

Santa Croce, ordinanza contro lo spreco d’acqua

In questi giorni di calura estiva la siccità inizia a colpire anche il territorio del Cuoio. E il Comune di Santa Croce è costretto ad emanare l’ordinanza di divieto della risorsa per l’irrigazione e per altri scopi che non siano quello alimentare, igienico-sanitario e idropotabile. In particolare l’ordinanza, firmata oggi (7 agosto) dal sindaco Giulia Deidda, viene vietata l’irrigazione di orti e giardini di qualunque dimensione ed il lavaggio di autoveicoli e motoveicoli. “Il provvedimento è stato adottato – si legge nella nota del Comune – al fine di favorire il risparmio della risorsa idrica, il contrasto degli sprechi e prevenire situazioni di criticità idrica, a seguito della recente nota trasmessa ai Comuni dal gestore del servizio idrico Acque Spa con la quale viene evidenziato che, nel caso dovesse protrarsi l’attuale situazione caratterizzata da scarse precipitazioni e alte temperature, potrebbero appunto determinarsi possibili criticità nell’erogazione della risorsa stessa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.