Quantcast

Ossigenatori sull’Usciana, Castelfranco chiede spiegazioni

Cosa è successo sull’Usciana e quando le cose torneranno a posto. Con una lettera aperta, l’amministrazione comunale di Castelfranco lo chiede al presidente del Consorzio di Bonifica Basso Valdarno Marco Monaco dopo la notizia che gli ossigenatori, installati negli anni passati lungo il canale Usciana per migliorare le acque prevenire morie di pesci, sono fuori uso e lasciati in stato di abbandono.

“Considerato che uno di questi ossigenatori è presente in via Pie di Monte nel territorio comunale di Castelfranco di Sotto – spiega l’amministrazione – chiediamo chiarimenti in merito al presidente per sapere le motivazioni che hanno portato a questo mancato funzionamento degli ossigenatori, da quanto dura questa situazione e le azioni che saranno intraprese dal consorzio di bonifica per ripristinarne la corretta funzione”. Specie tenendo conto che “Questa amministrazione comunale dal suo insediamento ha avviato una proficua collaborazione con il consorzio di bonifica Basso Valdarno che porterà prossimamente ad alcuni interventi strutturali su alcuni fossi consortili sul territorio comunale”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.