Legge Gender, raccolte 170 firme a Santa Croce foto

Le firme raccolte sono state consegnate oggi 8 settembre a Roma. Anche Santa Croce sull’Arno ha ospitato la raccolta firme contro la legge Gender, contribuendo con ben 170 firme alla raccolta della Lega italica partito nazionalista per il bene dell’Italia.

Una legge, secondo i promotori, che nega che l’umanità sia divisa tra maschi e femmine, che mette in moto un processo per cui si nega la propria natura e si decide che essa non è data come fatto precostitutito, ma che è ciascuno a crearsela. Insomma, io non sono nata donna o uomo, ma ho deciso di essere donna o uomo, anche quando volontà e natura non corrispondono. Una legge che, per questo, mina la natura stessa della famiglia come nucleo della creazione e una legge, secondo chi si sta attivando per la sua abolizione, che “Non è stata ben spiegata. Tanti facevano finta di non sapere e non capire – spiega Simone Bimonte, uno dei promotori della raccolta firme di anche a Santa Croce sull’Arno – ma gran parte della gente che abbiamo incontrato, non sapeva davvero niente di questa novità che sta passando in sordina, voluta e proposta dal governo europeo e ora al vaglio della Corte Costituzionale”. Non una battaglia di destra o sinistra, precisano i promotori, ma una guerra “Che vuole tutelare il futuro dei bambini italiani, che hanno diritto di sapere che essere uomo o donna non è sbagliato”. Un tema, questo, emerso anche nella discussione del disegno di legge sulla Buona scuola, in quanto il Piano triennale dell’offerta formativa redatto da ogni scuola potrebbe contenere argomenti atti a consolidare la teoria gender. Il Pof, comunque, è un documento pubblico, che ogni genitore può richiedere di visionare.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.