Quantcast

Contributo contro lo sfratto, domande fino al 15 ottobre

Da oggi 16 settembre e fino al 15 ottobre, gli interessati possono presentare domanda per ottenere un contributo straordinario finalizzato a evitare l’esecutività degli sfratti per morosità a Santa Croce sull’Arno.

La domanda può essere fatta da quanti hanno in corso una procedura di sfratto dovuta a una diminuzione del proprio reddito a causa degli effetti della crisi economica, ossia licenziamento o riduzione dell’orario di lavoro, messa in cassa integrazione o in stato di mobilità, mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipico, cessazione di attività libero professionali o di imprese o consistente flessione dell’attività e del relativo reddito o anche a causa di malattia grave, infortunio o decesso di un componente il nucleo familiare, modifica del nucleo familiare con perdita di una fonte di reddito, per motivi quali separazione, allontanamento di un componente, detenzione o altri gravi e documentati motivi attestati dal comune avvalendosi dei servizi sociali. Sulla base della graduatoria che verrà formata tenendo conto di quanto previsto delle disposizioni regionali in riferimento al maggior rischio di esclusione abitativa, potranno essere concessi contributi fino a un massimo di 8mila euro direttamente a favore dei proprietari che interromperanno la procedura di sfratto, stipulando con l’inquilino un nuovo contratto di affitto o, in alternativa, fino a un massimo di 3mila euro, all’inquilino per il pagamento della caparra, l’intermediazione d’agenzia o quant’altro in caso di passaggio da “casa a casa”. Le domande vanno presentate utilizzando il modulo scaricabile dal sito internet del comune. Per avere tutte le informazioni necessarie, è possibile rivolgersi all’Ufficio Casa, al primo piano del palazzo comunale e aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30 e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17,30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.