Quantcast

Comune e Carabinieri contro le truffe: gli incontri

Gli anziani continuano a subire truffe. Per questo il comune di Santa Croce ha deciso di riprende il ciclo di incontri organizzati in collaborazione con l’arma dei carabinieri e rivolti a tutta la popolazione, ma in particolare alle persone anziane o fragili, per informare sul problema delle truffe. Aggiungendo un appuntamento a quelli previsti, perché l’informazione non è mai abbastanza (leggi anche Truffa una 75enne e le porta via 600 euro).

“Nel periodo estivo – spiega l’amministrazione – si sono verificati con crescente frequenza episodi di truffe e raggiri perpetrati con i metodi più disparati e, talora aggressivi, ai danni di persone anziane, che dopo aver accolto con fiducia sedicenti addetti del gas, dipendenti dei comuni o delle poste, se non addirittura poliziotti in divisa, si sono rese conto di aver subito un vero e proprio furto.
I due incontri in programma questo mese, nel corso dei quali sarà distribuito e illustrato materiale informativo, vanno dunque ad aggiungersi a quelli già effettuati a luglio”. Gli incontri saranno il 23 settembre alle 18 in saletta Vallini della biblioteca comunale di Santa Croce e il 30 settembre, con lo stesso orario, all’ufficio comunale di Staffoli. Gli incontri saranno condotti dal luogotenente Andrea Oteri, comandante della stazione dei carabinieri di Santa Croce sull’Arno, che risponderà anche a dubbi e perplessità dei cittadini e saranno coordinati dall’assessore alla Coesione sociale Carla Zucchi. “Come già avvenuto negli incontri precedenti – spiega l’assessore – si provvederà a informare i cittadini, svelando loro i metodi di approccio più comuni messi in atto dai malintenzionati e i sistemi più efficaci per cautelarsi da raggiri e inganni, rispondendo alle loro domande più frequenti e incoraggiandoli a collaborare con fiducia con le forze dell’ordine, anziché trincerarsi dietro timori o sensi di colpa, per agevolare il lavoro di indagine e per impedire il ripetersi dei reati”. Il sindaco Giulia Deidda prenderà parte agli incontri e sottolinea l’importanza dell’iniziativa, dichiarandosi sicura che una voce autorevole e competente, come quella di chi opera ogni giorno per la nostra sicurezza possa davvero contribuire a rispondere a molti dubbi e ad arginare e prevenire il fenomeno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.