La scuola scopre Fucecchio, grazie ai percorsi didattici

La città di Fucecchio con tutte le sue peculiarità, dal centro storico fino alle zone più periferiche, dalle colline delle Cerbaie al Padule. Sono i temi dei percorsi didattici che, questa mattina 9 ottobre, l’amministrazione ha presentato alle insegnanti delle scuole del territorio e dedicati ai bambini e ragazzi di tutti gli ordini di scuola.

Grazie alla disponibilità dei dirigenti scolastici, il comune è riuscito a coinvolgere un alto numero di docenti dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria. La sede scelta quest’anno per la giornata è stato il cinema teatro Pacini, dove le insegnanti hanno potuto ricevere tutti i materiali cartacei necessari per poi decidere i percorsi più adatti alle loro classi.  Sono stati presentati percorsi per conoscere il funzionamento dei servizi comunali, quelli dedicati alla lettura, svolti in collaborazione con la biblioteca e l’archivio storico, altri dedicati al mondo della natura e quelli culturali con le visite al museo e al centro storico. Le proposte vengono rinnovate ogni anno: questa volta si sono aggiunte tante attività legate al mondo medievale e sia per i percorsi di lettura che per quelli museali. Altra novità i percorsi sul mondo dei rapaci proposti dall’associazione dell’Antica falconeria toscana e quello musicale proposta dalla Filarmonica Mariotti. Il direttore del Teatrino dei Fondi, Enrico Falaschi, ha presentato la seconda edizione di Ambarabà, la scuola va a teatro, che propone spettacoli in orario mattutino e che ha visto, lo scorso anno, un enorme successo sia in termini di numeri che di gradimento da parte del mondo della scuola. E’ stato quindi un programma vasto e dettagliato quello illustrato all’interno dell’iniziativa La scuola scopre Fucecchio, un evento unico in ambito locale di cui l’amministrazione e la città può vantarsi. “Questa giornata – commenta l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini – ci ha regalato veramente grandi soddisfazioni. Da parte degli insegnanti c’è stata una partecipazione e un interesse che ci ha veramente gratificato. Un particolare ringraziamento lo voglio rivolgere ai nostri dirigenti scolastici, Lia Morelli e Maria Elena Colombai, che hanno collaborato al pieno successo dell’iniziativa. E’ stata un’occasione per augurare a tutti i docenti un buon anno scolastico, con il desiderio di iniziare con loro uno scambio di idee proficuo”.
Le prime classi si sono già prenotate per le attività e da ieri sono iniziate le prime visite delle scuole alla scoperta di Fucecchio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.