Quantcast

Rifiuti, Anpana ci sarà. Forse senza blocchetto multe foto

Il nodo sta tutto nella capacità o meno di fare le multe. È questo il punto da chiarire che sta bloccando al palo la convenzione tra i comuni del comprensorio e le guardie volontarie dell’associazione Anpana, chiamate a vigilare contro l’abbandono di rifiuti. Una convenzione presentata come imminente il 24 luglio scorso, ma ancora, in realtà, bloccata dalle incertezze sulla effettiva capacità sanzionatoria delle guardie zoofile.

L’iniziativa, che coinvolge i comuni di Santa Croce, Castelfranco, Montopoli e San Miniato, è pensata per avere uno strumento in più nella lotta contro l’abbandono dei rifiuti, affiancando alle polizie municipali i volontari della sezione pisana dell’Associazione Anpana, che già collabora con diverse amministrazioni sul territorio nazionale. Formate attraverso un apposito corso, le guardie zoofile di Anpana effettuano sopralluoghi e pattugliamenti sul territorio, operando “con un ruolo di polizia giudiziaria – così era stato spiegato – e quindi con la facoltà di elevare sanzioni”.
In realtà, sulla questione delle multe il quadro apparirebbe più complesso e delicato del previsto. Tanto che gli stessi comuni hanno preferito rinviare la firma della convenzione per chiarire proprio questo aspetto. “In alcune zone i volontari di Anpana elevano effettivamente le sanzioni, ma dobbiamo capire su quali basi – spiega Marco Baldacci, assessore all’ambiente di Santa Croce (comune capofila del progetto) –. Per questo il servizio non è ancora partito. Entro questa settimana, comunque, mi incontrerò con il segretario e con il comandante per valutare alcuni documenti che Anpana ci ha fatto recapitare dalla Prefettura”.
Secondo Baldacci, ad ogni modo, la partenza del servizio non sarebbe in discussione: “Se non possono fare le multe – dice – può andar bene anche se si limitano alle sole segnalazioni, però prima di partire è giusto chiarire come stanno le cose. I ritardi, inoltre, sono dovuti anche al recente rinnovo dei vertici della sezione pisana di Anpana”.

 

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.