Sei comuni in uno, il Piu si presenta a Montopoli

Saranno di nuovo insieme, ma saranno a Montopoli. Mercoledì 2 dicembre alle 21,15 i sei sindaci del comprensorio incontreranno i cittadini di Montopoli in un’assemblea nella sala consilare del comune per presentare i progetti che riguardano la riqualificazione dei centri storici, il potenziamento delle strutture dedicate ai servizi sociali ed educativi, le opere infrastrutturali, gli interventi per il risparmio energetico e la tutela dell’ambiente, la promozione dell’imprenditoria giovanile.

Per progettare insieme lo sviluppo di sei comunità e di sei territori come se fossero un’unica città policentrica e come richiesto dal Progetto di Innovazione Urbana che i comuni del distretto industriale di Santa Croce sull’Arno (Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato, Santa Croce sull’Arno e Santa Maria a Monte) hanno redatto e che in questa prima metà di dicembre presentano ai propri cittadini prima di presentare la versione definitiva alla Regione Toscana per partecipare al bando di finanziamento.
“Invito tutti i cittadini di Montopoli – dice il sindaco Giovanni Capecchi – all’incontro che si terrà mercoledì sera per conoscere nel dettaglio i tanti progetti che riguardano al nostra realtà e che condivideremo con gli altri cinque comuni del distretto. Ritengo che uno degli aspetti più importanti di questo progetto sia il suo valore sociale. Ci sono interventi previsti sia nel centro storico che nelle frazioni, importanti progetti di riqualificazione che porteranno ad uan maggiore fruibilità del nostro centro e anche al recupero di alcuni spazi che potranno migliorare i servizi ai cittadini. E’ un’occasione importante per incontrare i sindaci di tutta l’area interessata da questo progetto”.

Leggi anche Sei comuni, un’idea di futuro: i sindaci lanciano il PIU

S.Miniato frazione di S.Croce e Spinelli assegna le deleghe

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.