Visita dei Lions di San Miniato alla Casa di Ventignano

Visita ai ragazzi agli operatori della fucecchiese Casa di Ventignano, da parte dei rappresentanti del Lions Club di San Miniato. Il centro diurno dell’Asl 11, specializzato per persone affette da disturbo dello spettro autistico, ha ricevuto gli auguri dei rappresentanti del club Anna Fenzi, Diana Cavalieri e Veronica Vivaldi hanno, che hanno anche portato dei doni agli utenti del centro. Un al quale presto potrebbero seguirne altri. Da parte della delegazione del club è stata manifestata l’intenzione di sostenere anche altre attività dell’Asl 11. La Casa di Ventignano, in località San Pierino, nel comune di Fucecchio, ospita ragazzi autistici dagli 8 fino ai 24 anni. Lavorano nella struttura operatori formati e specializzati, che attuano interventi di abilitazione e di riabilitazione a favore di un’utenza molto varia sia per le caratteristiche del disturbo sia per l’età. Alla Casa di Ventignano vengono svolte numerose e varie attività, alcune rientrano nella riabilitazione tradizionale, altre vengono svolte fuori dalla struttura: la piscina, il basket, la radio, la ceramica, il recupero solidale, il lavoro nel ristorante, nella biblioteca, nella serra e il circo. Si tratta di attività riabilitative adattate e calibrate rispetto al disturbo di base e alla specificità di ogni utente, secondo il principio per cui una riabilitazione personalizzata e contestualizzata, come dimostrano le evidenze scientifiche, appare essere più efficace rispetto ad altre terapie più tradizionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.