Abbandona la figlia in auto per giocare alla slot

Ha lasciato la figlia piccola di appena 14 mesi da sola, all’interno dell’auto, e si è recato al bar per giocare ad un videopoker.

Protagonista un operario straniero, arrestato questa mattina dai carabinieri della stazione di San Romano per abbandono di minore. L’uomo, 41 anni, aveva assistito poco prima, in ospedale, alla nascita della terza figlia, poi aveva accompagnato a scuola la più grande e quel punto aveva deciso di trascorrere un po’ di tempo al bar giocando al videopoker. Nel frattempo, però, aveva lasciato chiusa in auto la secondogenita, di appena 14 mesi, la cui presenza è stata notata da un passante che ha avvertito i carabinieri. Nel giro di 20 minuti, i militari hanno rintracciato e arrestato il padre, senegalese, con l’accusa di abbandono di minore. Dopo la convalida dell’arresto l’uomo è stato rimesso in libertà. La bambina, invece, dato il ricovero in ospedale della madre (una donna italiana) è stata affidata ai servizi sociali.

 

(Notizia in aggiornamento)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.