Castelfranco: numeri del consiglio, virtuosi assessori e M5S

Tempo di bilanci anche per il comune di Castelfranco. A fronte di un inizio 2016 segnato da un “cambio in corsa”, con la sostituzione di Luigi Mola (Comunità e Futuro) con Glenda De Nisi, il 2015 è stato un anno intenso fra i banchi del consiglio (leggi anche: Prima prova per De Nisi, nuova consigliera a Castelfranco). Anche questo secondo anno di legislatura ha visto un’altissima percentuale di presenze dei consiglieri comunali, con una media superiore al 90% di partecipazione alle assemblee del civico consesso.

Ben 12 su 17 sono infatti i consiglieri che hanno sempre assicurato la loro presenza o che hanno mancato soltanto una seduta. A sottolinearlo è il presidente del consiglio comunale e sindaco Gabriele Toti: “ciò dimostra quanto tutti i consiglieri siano impegnati ad assolvere l’impegno assunto verso gli elettori – spiega – a tale impegno peraltro andrebbe aggiunto il vero lavoro sommerso che ogni consigliere svolge, partecipando a riunioni di gruppo, commissioni consiliari ed incontri di partito, che impegnano i rappresentanti dei cittadini tutto l’anno. In tempi di forte distacco dalla politica credo sia giusto ricordare come l’impegno di consigliere sia di fatto volontario (il gettone di presenza ammonta infatti a 19.99 euro lordi a seduta)”. I numeri sono presto detti: in 14 consigli comunali effettuati sono state approvate 79 delibere, discusse 6 interpellanze, 19 mozioni per 32 ore totali di consiglio (il più lungo, come spesso accade, è stato quello sul bilancio di previsione del 27 luglio, durato quasi sei ore). Fra i consiglieri virtuosi, con 14 presenze su 14, spiccano Antonio Bertoncini, Giulio Nardinelli, Graziano Turini, Giorgio Moretti ed il vicesindaco Lida Merola per la maggioranza ed entrambi i rappresentanti del Movimento 5 Stelle Cristina De Monte e Luca Trassinelli: non ne hanno mancato uno. I consiglieri con meno presenze sono Veronica Maffei (Pd, 4 presenze), da tempo in maternità, oltre a Laura Fantozzi (Pd) e Giosafat Scaduto di “Castelfranco sopra a tutto”, che con le loro 10 presenze si attestano comunque al 71%. Questi gli altri consiglieri: David Boldrini, Chiara Bonciolini, Federico Grossi e Andrea Nelli con 13 presenze; Aurora Rossi di “Castelfranco sopra a tutto”, in consiglio 11 volte. “È stato un anno intenso per tutti i consiglieri – commenta l’assessore all’innovazione Giulio Nardinelli – e con la pubblicazione di questi dati vogliamo rendere trasparente e misurabile il loro lavoro ed il loro impegno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.