San Miniato premia le donne, e regala 7 iniziative foto

Un cartellone ricco di eventi, dedicato alla giornata internazionale della donna. La primavera delle donne è un ciclo di appuntamenti promossi dal comune di San Miniato con la Commissione Pari Opportunità e il patrocinio della Regione Toscana. A questi si uniscono poi quelli collaterali organizzati dalle varie associazioni del territorio.

Sono sette le iniziative alle quali l’amministrazione comunale invita a partecipare. Si parte martedì 8 marzo, nella sala del consiglio comunale alle 17,30, con il conferimento del premio Donne sanminiatesi 2016, rivolto a cinque donne che hanno saputo lasciare il segno nella comunità: si tratta di Gina Vedovi e Giovanna Benvenuti di San Miniato, Lucia Lombardi della Scala, Mara Mari di Ponte a Egola e Giovanna Bulleri di San Miniato Basso. A loro sarà dato un riconoscimento per essersi contraddistinte nell’ambito lavorativo, ma anche per aver partecipato con interesse nelle attività sindacali, politiche e di volontariato. All’evento, inoltre, sarà presentato un video realizzato dalla casa editrice e di produzione cinematografica La conchiglia di Santiago, con in primo piano le interviste fatte a queste donne. Un filmato, questo, in grado di ripercorrere altresì i periodi storici durante i quali la figura femminile è mutata e si è evoluta, tramite i racconti delle esperienze di vita di ognuna. Gli appuntamenti proseguono il 16 marzo, al circolo Arci a La Catena alle 17, con il tavolo di confronto ‘Donne, parità e territorio’, facente parte del progetto Tempo reale per la pianificazione dei tempi e degli orari della città, e il 31 marzo con due incontri: un convegno dal titolo ‘L’integrazione degli sportelli e dei centri antiviolenza con i servizi pubblici e il territorio’, nella sala del Bastione alle 9.30, e la presentazione del libro ‘Il figlio maschio’ di Giuseppina Torregrossa alla biblioteca comunale di San Miniato Basso alle 17. Si continua poi il 15 aprile con la proiezione di ‘Due giorni, una notte’, organizzato al centro Vocintransito alle 21.30 con la collaborazione di Arci Zona Cuoio, e il 21 aprile con un secondo tavolo di partecipazione ‘Donne, parità e territorio’ al Circolo Arci Nuova di La Scala alle 17. Infine per il 14 maggio è prevista una conferenza stampa alle 10.30 all’istituto tecnico Cattaneo per far conoscere il depliant informativo realizzato dai ragazzi sui servizi dei consultori giovanili dell’Usl11. “Un cartellone ricco di proposte – afferma l’assessore alle pari opportunità Manola Guazzini – a testimoniare come il nostro territorio ponga una particolare attenzione verso le tematiche legate al mondo della donna. È necessario veicolare messaggi positivi e ribadire l’importanza di battersi sempre per i diritti e l’emancipazione femminile”.

A rafforzare tale concetto, oltre al programma istituzionale si trovano anche diverse iniziative collaterali svolte dalle tante associazioni locali. Sono pensate per coinvolgere una varietà eterogenea di soggetti, in quanto si spazia tra danza, cinema, letteratura e arte. Troviamo quindi: presentazione del volume ‘Il quadro che visse due volte’ (stasera 3 marzo alle 21 al Centro Raccolta Arte), conferenza sul sonno dei bambini da 0 a 3 anni ‘I cuccioli non dormono da soli’ (il 5 marzo alle 10.30 nella sala del Bastione), cena conviviale con l’associazione La Ruga (l’8 marzo alla sede di Ponte a Egola), ‘Prove di voci di donne’ (l’8 marzo alle 21.15 al centro Vocintransito), ‘La creazione della società moderna passa dalla cucina: la figura della donna nel corso della storia’ (il 12 marzo alle 16 a Casa Bonello), uno spettacolo teatrale con Anna Meacci (il 13 marzo alle 16 nella sala Kangaroo), ‘Stili di attaccamento e motivi di violenza nella relazione di coppia’ (nella sede dell’associazione Chirone di Ponte a Egola il 18 marzo alle 21.30), ‘Piccole Donne’ (all’Atelier Shalom il 19 marzo alle 18), l’incontro con l’artista Franco Mauro Franchi autore dell’opera Grande Aurora esposta in piazza del Bastione (al Centro Raccolta Arte il 23 marzo alle 21), ‘La psiche femminile: una riflessione sui miti e gli archetipi’ (alla sede dell’associazione Chirone a Ponte a Egola il 23 marzo alle 21.30), ‘Caleidoscopio donna 1000 sfaccettature di talento, determinazione, coraggio, impegno’ a cura di Laps (in palazzo Migliorati il 24 marzo alle 16), ‘Danze, pensieri, immagini, in onore alle donne di tutti i tempi’ a cura di Banca del tempo (al centro Vocintransito  il 30 marzo alle 21.30), ‘Eccellenze nella pittura al femminile, dal Rinascimento all’Età contemporanea’ (al Centro Raccolta Arte il 31 marzo alle 21), ‘La vita della donna nella poesia e nei racconti’ (alla casa culturale di San Miniato Basso il 1 aprile alle 21.30), ‘Donne in cammino: mobilitare le risorse interne per affrontare i momenti critici. Un’esperienza di riflessione e scrittura creativa’ (il 16 aprile presso la sede dell’associazione Chirone alle 9), ‘Storie di donne’ (alla scuola primaria di San Donato il 16 aprile alle 16) e ‘Memorie di viaggio: donne in cammino fra ricordi e musica’ (all’auditorium di San Martino il 22 maggio alle 21.15). Le iniziative promosse dall’amministrazione comunale sono sostenute da Tenuta Il Casale di San Miniato, NavigaLibero, Geofor, Waste Recycling e Teatrino dei Fondi.

Serena Di Paola

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.