Mercatale, domenica a pranzo con l’hamburger foto

Ci saranno frutta, verdura, prodotti caseari, carne, salumi e persino fiori: tutto per fare una spesa completa. Ma il protagonista del Mercatale di domenica mattina 20 marzo, la terza domenica del mese come d’abitudine, sarà l’hamburger di maiale. O, meglio, la svizzera, quella di Bertucci, dell’azienda agrituristica Il Tufo.

 

Un prodotto nuovo, quello che sarà presentato in degustazione gratuita a San Miniato, che mette insieme la moda giovane e divertente del cibo di strada con l’attenzione alla salute, alla provenienza e alla qualità dei prodotti. Il Mercatale, d’altra parte, ogni terza domenica del mese dalle 8,30 alle 13, sotto i loggiati in piazza della Repubblica a San Miniato, porta solo prodotti d’eccellenza, “cresciuti” sul territorio, venduti e presentati dai produttori locali, quelli che ogni giorno gestiscono e seguono la filiera. Domenica 20, l’hamburger di maiale di Bertucci sarà servito anche a pranzo.
“Il mercato della terra di San Miniato – spiega il presidente Alberto Bellesi – è nato ormai 7 anni fa da una collaborazione tra Produttori comune di San Miniato e condotta Slow Food di San Miniato”. Una spesa che definirla a chilometro 0 non basta, con la varietà garantita dalla ventina di aziende partecipanti, in grado di offrire una vasta gamma di prodotti, anche biologici. Qualità certificata anche dalla clientela fissa, che ritorna sempre con piacere, sicura di ciò che mangia e curiosa dei prodotti della terra, dei quali può parlare direttamente con chi li coltiva. Il Mercatale ha il pieno sostegno e appoggio dell’assessorato alle Attività produttive di San Miniato guidato da Giacomo Gozzini.
“Per gestire il Mercatale – spiega ancora Bellesi -, noi produttori ci siamo riuniti in un’associazione che diventa garante anche della diversificazione delle produzioni, ma tenendo ben fermo un punto comune: il principio del ‘buono, pulito e giusto’ che è lo slogan di Slow Food. E anche del Mercatale. Tra i banchi, domenica e ogni terza domenica del mese, i consumatori potranno trovare pane e dolci, verdure, trasformati, confetture, carne, miele, chiocciole, vino, olio, salumi, formaggi, pesce fresco, frutta e fiori”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.