Castelfranco, volontari per Piazza Franceschini foto

Un sabato particolare quello vissuto da amministratori e cittadini in Piazza Franceschini lo scorso sabato. In un clima conviviale e di festa si è svolto infatti un incontro all’aria aperta del processo partecipativo #CastelfrancoBeneComune, col sindaco Gabriele Toti e l’assessore all’ambiente Federico Grossi insieme all’attivo gruppo dei residenti del quartiere che da tempo stanno affiancando l’amministrazione comunale per un progetto di‪ ‎riqualificazione‬ della piazza.

All’incontro hanno preso parte anche moderatrici del dibattito di Sociolab Ricerche di Firenze, l’azienda che dall’anno scorso aiuta il comune nello sviluppo del progetto. Durante il pomeriggio sono state sottolineate le criticità ed avanzate idee, consigli e proposte dall’amministrazione e dagli abitanti per nuovi giochi per bambini, di un miglioramento dell’‪‎illuminazione del Parco‬ e di nuovi ‪arredi che possano agevolare i rapporti sociali‬. L’amministrazione comunale nei prossimi mesi svilupperà un progetto insieme agli uffici comunali che tenga conto di tutte le considerazioni emerse dal percorso con i residenti di Piazza Franceschini. L’appuntamento di sabato pomeriggio scorso segue quello del 28 novembre all’Orto di San Matteo, dove si riunirono tutte le associazioni e privati cittadini che hanno preso in carico delle aree verdi comunali all’interno del progetto #CastelfrancoBeneComune. “#CastelfrancoBeneComune – spiegano il sindaco Gabriele Toti e l’assessore all’ambiente Federico Grossi – rappresenta uno strumento per stimolare la cittadinanza attiva e rafforzare i legami all’interno delle nostre comunità che la crisi economica ha reso più deboli e meno unite aumentando la percezioni dell’insicurezza. Vogliamo sentitamente ringraziare i residenti di Piazza Franceschini per il loro entusiasmo e la collaborazione fornita. Con il controllo di vicinato, dalla cura e dalla condivisione degli spazi pubblici come le aree verdi, l’amministrazione comunale punta non solo a migliorare il decoro urbano ma anche a migliorare i rapporti ed i legami tra le persone, consapevoli del fatto che una comunità più unita sia anche una comunità più sicura capace di segnalare quello che non va alle forze dell’ordine. Nei prossimi mesi gli uffici comunali svilupperanno un progetto di riqualificazione di concerto con i residenti”. L’occasione di sabato è stata anche quella di registrare la formidabile richiesta di alcuni pensionati del quartiere (Sergio, Giulio e Carmine) che proveranno a prendersi cura dell’area verde di ben 3800 mq circa, ai quali ad ognuno di loro il Comune riconoscerà assicurazione contro infortuni e danni, specifica pettorina di riconoscimento e sconto‪ Tari‬ (tassa rifiuti) dell’80% per singola utenza domestica, come avviene già per le altre 20 aree verdi già adottate. Alla fine dell’incontro i residenti hanno offerto la merenda a tutti i partecipanti.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.